SMALTO DIPINTO E IN GRISAILLE

Questa tecnica nasce come alternativa allo smalto en ronde bosse nel primo ventennio del Quattrocento, nelle Fiandre. In essa il supporto metallico è in rame (talvolta in argento) e lievemente convesso. La prima stesura avviene sul retro (il contre-email) mentre la superficie metallica riceve lo smalto bianco o grigio chiaro a strati e, a cotture successive, a partire da un fondo che fa da base scura blu o nera sul quale vengono aggiunte via via le altre tinte che compongono il disegno ulteriormente impreziosito con gocce di smalto colorato o dorato. La tecnica fiamminga dello smalto en grisaille diventa ancora più preziosa nei camaieu d’or: qui lo smalto monocromo che costruisce plasticamente la figura è in oro mentre la base è di smalto blu. Jean Fouquet realizza con questa tecnica nel 1450 circa gli splendidi medaglioni inseriti nella cornice del Dittico di Melun uno dei quali raffigurante l’Autoritratto dell’artista.

I commenti sono chiusi